Camille Walala, la graphic designer anglo-francese dallo stile pop tribale

Lo diciamo ormai da diverso tempo che tra le tendenze del design di quest’anno più in voga vi è l’uso di colori vivi, gioiosi e sgargianti, anche accostati tra di loro in maniera inusuale, tecnica che come vedremo caratterizza lo stile di Camille Walala. Questo trend fonda le proprie radici nello stile e nella cultura africana che negli ultimi anni ha suscitato tanto interesse tra i designer di tutto il mondo.

D’altronde nelle ultime fiere visitate il tema “Africa” si è rivelato tra i più proposti dagli espositori (ad esempio il Salone Satellite di Milano era interamente dedicato all’Africa cosi come anche al Maison&Objet l’etnico africano era tra i temi caldi).
Abbiamo parlato delle ragioni che stanno portando l’Africa tra i continenti emergenti più influenti nell’articolo di seguito.

Perchè l’Africa influenzerà i trend del futuro?

Tra gli artisti che meglio stanno interpretando questa tendenza – in particolare nell’uso dei colori – e che ovviamente stanno riscuotendo nell’ultimo periodo un enorme successo troviamo Camille Walala, artista anglo-francese, celebre per le proprie opere e installazioni che mescolano armoniosamente arte e graphic design e caratterizzate da una enorme dose di colore.

Il 12 Luglio è stato concluso un progetto di 4 opere in Tanzania che Walala ha realizzato in collaborazione con Julia Jomaa, seguendo pienamente il proprio stile ultra colorato. Vediamo nello specifico di cosa si tratta.

Le opere site specific in Tanzania, tra estetica e positività

Come poter cambiare la vita di una comunità con estetiche semplici ma concettualmente ricche? Per perseguire questo obiettivo, Walala si è recata in Tanzania al centro educativo di Umoja sul lago Victoria, in Tanzania, dove, tra colori allegri e motivi geometrici audaci, ha voluto “dare alla comunità una nuova iniezione di positività“.

Con la collaborazione di Julia Jomaa, Camille Walala ha trasformato in vere e proprie opere d’arte 4 elementi già presenti nel villaggio: il cartello d’ingresso del villaggio, le strutture in cemento che contengono i serbatoi d’acqua utilizzati dal centro e dai villaggi circostanti, la sala radio rinnovata nella quale lavorano i giovani reporter del gruppo Ukerewe e la nuova biblioteca, che grazie al designer Simon Sawyer sta per essere rinnovata nei complementi d’arredo con nuovi banchi e scaffali.

Ecco alcune foto della riqualifica di questi 4 elementi nel villaggio Tanzaniano.

Ciò che Walala e Jomaa hanno voluto ottenere, è una serie di elementi che, grazie ai colori vivaci e geometrie accattivanti, possano dare vita ad un ambiente carico di ottimismo e di energia.

Un progetto pensato per “condividere e sviluppare competenze, superare pregiudizi, formare relazioni positive, comprendere e abbracciare le differenze, creare imprese e rivendicare un interesse in una più ampia società africana”.

Un esempio di come il design possa dare il proprio grande contributo migliorando la vita delle persone attraverso un aspetto semplice: la prospettiva con la quale vedere la realtà di tutti i giorni.

Altre opere di Camille Walala

Prendendo sempre come riferimento lo stile pop tribale che la caratterizza, Walala – conosciuta soprattutto a Londra per i suoi coloratissimi murales e per le sue opere realizzate per speciali location e pop up store – ha realizzato in giro per il mondo diverse opere dove l’esplosione di colori la fa da protagonista.

Pop Life di Camille Walala, Cleaveland

Ne è un esempio il restyling di una vecchia banca abbandonata nel 2010 – situata nel Waterloo Arts District del quartiere Collinwood, Cleaveland – che oggi prende il nome di Pop Life e che ospita una galleria d’arte. Mentre gli interni sono stati pressoché conservati, anche il caveau è rimasto nella posizione originale, la facciata esterna è stata completamente rivista da Walala che la ha trasformata in una sorta di caleidoscopio di colori. Esuberante e giocoso grazie a pattern, trame e ovviamente colori, il Pop Life di Walala presenta i cornicioni in rosso fuoco, delle strisce nere e bianche che mettono in evidenza l’altezza della struttura e geometrie che sottolineano i volumi architettonici. Ecco le foto.

Il labirinto multicolor alla Now Gallery di Londra

Pareti ricoperte di motivi geometrici audaci, specchi e tonalità luminose formano il labirinto di Walala, situato alla Now Gallery di Londra. L’obiettivo della designer è stato quello di creare uno spazio in cui ogni persona potesse andare incontro ad una sorta di trasformazione attraverso specchi e piccoli trucchi sparsi per il labirinto, risvegliando il bambino che c’è in ognuno di noi.

Grazie alle pareti di diverse altezze, agli spazi chiusi e ad alcuni percorsi ricchi di curve e “insidie”, l‘installazione offre ai visitatori un’esperienza visiva e fisica durante tutta la visita, come in un videogioco.

Una realtà parallela, in cui staccare e allontanarsi dai rumori e dalla confusione della metropoli londinese, in cui immergersi in modo assoluto e completamente lontano dal mondo reale.

Chi è Camille Walala?

Camille Walala è una graphic designer che, come abbiamo detto, fa dei colori il proprio stile artistico principale. Laureata in Textile Design presso l’Università di Brighton, il suo marchio omonimo è nato a Londra nel 2009, dove continua a vivere. Ha svolto diversi lavori nell’ambito del design ed è molto conosciuta a Londra per diverse installazioni temporanee, pop-up, ristoranti e altri ambienti in ambito retail. Tra le sue fonti d’ispirazione troviamo il Movimento di Memphis, la tribù Ndebele e il maestro di Arte Ottica Vasarely.

Il suo stile pop tribale sprigiona un’energia illimitata che funziona perfettamente per spazi di ogni genere, dallo spettacolo, agli spazi sociali e urbani fino al mondo del retail. Tra i suoi clienti anche la Nintendo, il celebre marchio di videogiochi.

Cosa ne pensate dello stile di Camille Walala? Vi rispecchiate nella sua voglia di far star bene le persone attraverso l’uso dei colori?

I nostri ultimi articoli sul nostro blog talking about. Seguiteci sui social per non perdere le ultime news su design, architettura e sui trend del momento. Siamo su Facebook, Instagram, LinkedIn, Pinterest YouTube!